Chi siamo - Agri-Tavi Agricoltura di Sicilia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Chi siamo


L’Azienda Agricola della famiglia Parano decide, nel 2006, di adottare un nome e un logo identificativo della propria produzione scegliendo il binomio "AGRI-TAVI", per sottolineare il profondo legame col territorio leonfortese, corrispondente all’antica Baronia di Tavi, e l’omonimo castello, avamposto bizantino, poi saraceno e normanno (sotto i cui ruderi sorge oggi la nostra sede principale), terre sulle quali si combatterono aspre battaglie tra cristiani e musulmani intorno l’846 e tra Normanni e Saraceni nel 1061.

Ed è proprio il castello di Tavi (conosciuto dai leonfortesi come “u Castiddazzu”) in una sua ideale ricostruzione, a contraddistinguere i nostri prodotti.

















I nostri prodotti sono commercializzati anche con il marchio L & N – FRUTTA - LEONFORTE
L'Azienda Agricola della famiglia Parano operava già dagli anni '50 del secolo scorso, con una produzione mista di agrumi e pesche locali, le cui piante erano sparse negli agrumeti ed erano destinate ad un consumo prettamente familiare.

Per proteggere la pesca ed evitare l'uso di antiparassitari è negli anni '60 che viene a conoscenza della particolarissima tecnica dell'insacchettamento dei frutti, metodo che solo anni più tardi diventerà comune nel territorio di Leonforte.
Nelle prima metà degli anni '70 decide, tra le primissime aziende, di impiantare un pescheto razionale per commercializzare il frutto, e sempre in quegli anni, con le prime produzioni, contribuisce ad    introdurla nei mercati di Catania e Palermo. Da allora verrà conosciuta ed apprezzata come "settembrina" o "tardiva" di Leonforte.

Pluripremiata negli anni '80 nel corso della "Sagra del Pesco"(oggi "delle Pesche e dei Prodotti Tipici"), manifestazione locale che negli anni ha assunto un carattere ed una valenza di rilievo regionale, l’Azienda si fa promotrice ed aderisce nel 1992 ad una Cooperativa locale di produttori, sotto il cui marchio ha commercializzato il proprio prodotto fino al 2011.

Dal 2012, con l'adesione dell'Azienda ai controlli IGP, la commercializzazione è coordinata dal “Consorzio di Tutela della Pesca di Leonforte”, secondo un disciplinare che regola le metodiche di coltivazione, raccolta, conferimento e confezionamento in appositi contenitori distintivi.

E' nel 2005, poi, che Leonforte cerca e trova un nuovo modo di esportare la bontà della propria pesca, andando oltre i confini temporali dei mesi di settembre ed ottobre, e nello stesso tempo di evitare la deperibilità del prodotto fresco, estremamente delicato. Tutto questo con un metodo semplice quanto squisito, che appartiene alla tradizione e senza le caratteristiche delle produzioni industriali: la "Confettura extra di Pesche di Leonforte IGP", fatta solamente con frutta e zucchero.

Ancora una volta l'azienda della famiglia Parano, che da sempre è sinonimo di qualità ed innovazione, è tra le prime ad intravedere le potenzialità della trasformazione in confettura per la commercializzazione della pesca leonfortese, pesca che nel 2010 ha avuto riconosciuta dall'Unione Europea il marchio dell'INDICAZIONE GEOGRAFICA PROTETTA, ad ulteriore garanzia di un prodotto superiore.

Accanto alla preminente attività della peschicoltura (anche nella varietà Tabacchiera), l’Azienda negli anni ha diversificato la propria produzione, concentrandosi soprattutto nella riscoperta di eccellenze della tradizione contadina locale, quasi del tutto abbondonate per la difficoltà della loro coltivazione, ed in particolar modo della Fava Larga e della Lenticchia Nera di Leonforte, dei ceci neri, nonché nell’impianto di una campo di bulbi di Zafferano.
Accanto a queste eccellenze, produce anche i principali frutti locali di stagione, i principali ortaggi e un ottimo Olio Extra vergine d’Oliva estratto dal proprio uliveto di olive “Moresca” (dette anche Nerba).
Torna ai contenuti | Torna al menu